Notizie stampa sullo Studio d’Amati

 

Terremoto: Comitato Casa Studente, PM vogliono memorie (ANSA)

L'AQUILA, 1 GIUGNO 2009 - ''La Procura ci ha sollecitato a presentare memorie e a dare suggerimenti anche di natura tecnica su indagini da fare. Il sostituto Picuti si è mostrato molto aperto su questo aspetto''. Lo ha detto l'avvocato Domenico d'Amati di Roma, uno dei rappresentanti del pool di legali e consulenti tecnici del comitato Vittime della Casa dello Studente, al termine dell'incontro con il sostituto procuratore Fabio Picuti.

Matrix: Tribunale Roma reintegra Mentana (AGI)

ROMA, 26 MAGGIO 2009 - Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Roma Guido Rosa ha dichiarato illegittimo il licenziamento di Enrico Mentana e ha ordinato alla RTI di reintegrarlo nel posto di lavoro con le mansioni di realizzatore e conduttore del programma Matrix, condannando inoltre l’azienda al risarcimento del danno.

RAI: Santoro vince anche in appello, respinto ricorso azienda (ANSA)

ROMA, 24 MARZO 2009 - La Corte d'Appello di Roma, sezione lavoro, ha respinto il ricorso della Rai contro Michele Santoro che si vede così confermare sia il risarcimento economico che il rispetto della collocazione e del ruolo legato al programma in onda.

Omicidio Alpi: Gip, uccisa perché sapeva, si riaprono indagini (AGI)

ROMA, 3 DICEMBRE 2007 - Si riaprono le indagini sull'omicidio di Ilaria Alpi, la giornalista che fu assassinata perché aveva raccolto notizie e informazioni che non potevano essere divulgate: questa la convinzione del gip Emanuele Cersosimo il quale, accogliendo la richiesta dell'avvocato Domenico d’Amati, che assiste la famiglia della giornalista del Tg3, ha respinto la richiesta di archiviazione dell'indagine-bis avanzata dalla procura di Roma.

RAI condannata a risarcire giornalista Iacona (AGI)

ROMA, 21 NOVEMBRE 2005 - Il Tribunale di Roma, Sezione Lavoro, Giudice Alfonsina Bellini, ha condannato la Rai a corrispondere al giornalista Riccardo Icona la somma di euro 205.000 a titolo di risarcimento del danno da demansionamento.

Sanità: ASL condannata a pagare cure all'estero ad autistico. In Italia non c'è posto in struttura adeguata (ANSA)

ROMA, 19 SETTEMBRE 2005 - Il Tribunale di Roma ha condannato il servizio sanitario pubblico a sostenere le spese di ricovero in Gran Bretagna di un giovane autistico romano che non aveva trovato sistemazione in una struttura italiana.

Altri articoli...

Pagina 2 di 3